.
Annunci online

 
GERONIMO 
PENSIERI E SERVIZI
<%if foto<>"0" then%>
Torna alla home page di questo Blog
 
  Ultime cose
Il mio profilo
  Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom
  FORUM
forum dei militari
--------oooo0oooo--------
BLOG
http://blog.solignani.it/
worldtv.com/geronimo/
http://it.youtube.com/goast2004
http://www.myspace.com/Antonio
Beppe Grillo
--------oooo0oooo--------
MISTERI ITALIANI
tibereide
Paolo Franceschetti
disinformazione
misteri d'Italia
agente segreto g.71
Fabio piselli
--------oooo0oooo--------
SITI ISTITUZIONALI
senato
camera dei deputati
consiglio dei ministri
ministero affari esteri
ministero dell'interno
ministero dei trasporti
ministero grazia e giustizia
ministero della salute
ministero della difesa
ministero del tesoro
ministero dello sviluppo economico
ministero delle finanze
ministero del lavoro, salute, politiche sociali
minstero dell'ambiente
ministero dei beni culturali
ministero della pubblica istruzione
ministero politiche agricole
Ministero per il commercio estero
Ministero dell'Università e delle ricerche
Ministero per la pubblica amministrazione e l'innovazione
istituo poligrafico dello Stato
istituto superiore sanità
a.i.p.a.
c.n.r.
istat
consiglio di Stato
--------oooo0oooo--------
GIORNALI
ansa
effedieffe
il sole 24 ore
il giornale
il sardegna
zeusnews
il foglio
la Stampa
il riformista
  cerca

  In classifica

classifica

 


 

 

 

 

   

Utilità ed accessori

Ricerca codici C.A.P.
Autocertificazioni on-line
Caselle E-Mail gratis
La Patente a Punti
Calendario perpetuo
Ora esatta e Fusi orario
Prefissi Italiani  » Esteri

Calcolatrice»

Scientifica

Strumenti Economici e   Fiscali

Calcolo Codice Fiscale
Converti le Valute
Rate Mutuo e Prestiti

Calcolo Interessi Legali

Salute e Benessere

Le Diete gratuite
Valutazione del Peso
Calorie degli Alimenti
Piramide Alimentare
Composizione Alimenti
Calorie  » Nello Sport

Frutta di Stagione»Verdura

Strumenti Curiosità e Svago

Quoziente Intellettivo
Affinità di Coppia»Astrale
Esistenza precedente
Lettura della Mano
Calcolo dei Bioritmi
Num. Lotto»Num. Fortunato
 

    Strumenti utili

Traduci on-line
Parole scrittura
anonimi in internet
sms gratis
Software per PC
Quotidiani lettura
 

 


 

 

ENTI  GOVERNATIVI E  PREVIDENZIALI



Homepage

 

 

 A.N.A.V.A.F.A.F.

ASS. NAZ. ITALIANA ASSISTENZA VITTIME ARRUOLATE NELLE FORZE ARMATE E FAMIGLIE DEI CADUTI

Responsabile locale

Avv. Antonio Siffu 

 

  

SUL FILO DEL DIRITTO

 Normattiva Il portale della legge vigente

logo del sito

HandyLex.org

Kataweb, Soluzioni quotidiane

dalla tua parte

 

 M O D U L I


 PATENTE  


AmbienteDiritto.it


 

 

 

ASSOCIAZIONI DIFESA DEI CITTADINI

 

DANNO MEDICO 

 

CINOFILIA addestramento ed educazione comportamentale

Pitbull

 

meinstaff Siria

 

 

 

 Registra il tuo sito nei motori di ricerca 

 

 

  

 


 

Diario | news | sicurezza | Cani | politica | sport | musica | annunci | diritto e diritti | Sanità e salute | curiosità | segnalazioni | Computer e internet | militarpolice | lavoro | L'automobilista | Commercio e P.S. | ELENCO ALFABETICO POST |
 
Commercio e P.S.
1visite.

14 marzo 2013

BEVANDE ALCOOLICHE AI MINORI

Secondo la circolare esplicativa del Ministero dell ' Interno 30.1.2013 prot. 557/PAS/U/001628, la vendita per il consumo sul posto (somministrazione) di bevande alcooliche è sanzionata ai sensi dell'art. 689 c.p. se eseguita nei confronti di minori di anni 16 , ai sensi dell'art. 14 -ter della legge 30.03.2001, n. 125 se eseguita nei confronti di minori di età compresa tra i 16 e i 18 anni; tale ultima disposizione si applica anche alla vendita di alcolici per asporto ai minori di qualunque età.  


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. alcoolici

permalink | inviato da geronimo il 14/3/2013 alle 20:52 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

11 aprile 2012

SOMMINISTRAZIONE DI BEVANDE ALCOOLICHE AI MINORI DI 16 ANNI - CHIUSURA DEL LOCALE

Si sa che nei pubblici esercizi è vietato somministrare bevande alcooliche a persone con deficienza psichica o che si trovino in evidente stato di ubriachezza, nonché ai minori di 16 anni, cosi come disposto dall'art. 689 delc.p.

Un esercente innanzi alla condanna ed alla chiusura del proprio locale per tre mesi, ha voluto ricorrere alla S.C. , ritenendo l'applicazione della sanzione abnorme. La Cassazione, Sez. V, penale, con sentenza n. 11214/2012 , ha respinto il ricorso, ritenendo legittima la chiusura del  locale, quale pena accessoria.




Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. bevande alcooliche a minori

permalink | inviato da geronimo il 11/4/2012 alle 20:42 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

3 aprile 2012

GIOCHI VIETATI AI MINORI

 Circolare Ministero dell'economia e delle finanze 29/3/2012 n. 14330
Disposizione sul divieto di gioco per i minori - Giochi sportivi a totalizzatore

Visto il D.L. 6 luglio 2011, n. 98, e in particolare l'art. 24, comma 20, che vieta la partecipazione ai giochi pubblici con vincita in denaro ai minori di anni diciotto, si invitano tutti i concessionari abilitati alla raccolta e commercializzazione dei giochi sportivi a totalizzatore, a provvedere affinché su tutto il materiale promozionale informativo prodotto e su tutte le schedine di gioco distribuite e disponibili presso i punti vendita collegati, sia indicata la dicitura: "Il gioco è vietato ai minori di anni 18".

Si invita a dare urgente attuazione alla presente disposizione.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. giochi vietati ai minori

permalink | inviato da geronimo il 3/4/2012 alle 20:38 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

25 marzo 2012

SCIA E ATTIVITA' COMMERCIALI

il Ministero dell’Interno ha più volte sostenuto che il settore continua ad essere assoggettato al testo unico di pubblica sicurezza e da ultimo con lettera n.557/PAS/U/015447/12982.A.P(24) el 24/08/2011 ha affermato che la SCIA deve ritenersi esclusa per gli atti rilasciati dalle amministrazioni preposte alla Pubblica Sicurezza.

I giudici del TAR hanno evidenziato che dalla lettura dell’art. 19 della Legge 241/1990, come sostituito dall’art. 49, comma 4-bis, legge n. 122 del 2010 e come modificato dall’art. 5,comma 2, lettera b), legge n. 106 del 2011, si possano generalizzare tutte leattività commerciali attivabili con la mera segnalazione di inizio attività (SCIA).Pertanto, deve ritenersi, in conformità con quanto disposto dalla citata Sentenza del Tribunale amministrativo napoletano (Tar Campania – Napoli, Sez. III, 16 gennaio 2012, n.189), che in caso in cui il Comune non abbia previsto limiti di contingentamento delle licenze giustificate dai motivi di cui all’art. 64,comma 3, del Decreto Legislativo n. 59/2010, è possibile iniziare l’attività di somministrazione di cibi e bevande mediante una semplice segnalazione certificata di inizio attività (SCIA). In conclusione,  il commerciante può iniziare l’attività sin dal giorno successivo al deposito presso il Comune della segnalazione di inizio attività;  salvo il potere dell’amministrazione di fermare l’attività nei successivi sessanta giorni nel caso in cui risulti, dall’esame della S.C.I.A., la carenza dei requisiti richiesti dalla Pubblica Amministrazione per l’inizio dell’esercizio commerciale.

 

 


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. scia e attività commerciali

permalink | inviato da geronimo il 25/3/2012 alle 11:40 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

2 febbraio 2012

D.U.R.C. - ACCESSO

Sulla possibilità di accesso al D.U.R.C. può essere esplicativa la sentenza  del Consiglio di Stato sez. VI 19/1/2012 n. 201


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. durc

permalink | inviato da geronimo il 2/2/2012 alle 14:6 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

15 ottobre 2011

SUAP - COMPETENZA E PROCEDURE - SCIA

SUAP – COMPETENZE E PROCEDURE –SCIA.

Le competenze del SUAP (Sportello Unico Attività Produttive) sono  esclusive dello Stato, subordinatamente all'art. 117 della Costituzione, così come ribadito nella sentenza della Corte Costituzionale n. 15/2010. Le disposizioni di cui al combinato disposto del D.lgs 59/2010 e dell'art. 19 della legge n. 241/1990 sono perciò applicabili in tutto il territorio Italiano a prescindere dal recepimento o meno da parte delle regioni. Al SUAP competono tutte le procedure inerenti le attività produttive come indicato dal D.P.R. n. 160/2010 e rientrano quindi anche quelle itineranti oltre che quelle autorizzazioni derivanti dall'utilizzo di un posteggio. Giova rammentare che le domande/autorizzazioni potranno essere presentate allo sportello Unico sotto forma di SCIA.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Suap

permalink | inviato da geronimo il 15/10/2011 alle 10:32 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

1 ottobre 2011

RESPONSABILITA' DELL'AGENTE IMMOBILIARE NELLA VENDITA DI UN IMMOBILE

La sentenza n.19095 del 19 settembre 2011 la Corte di Cassazione ha delineato la responsabilità dell’agente immobiliare nei casi in cui l'immobile sia risultato pignorato.
I giudici di legittimità hanno condiviso il giudizio di primo e secondo grado ,nel quale si configura la truffa a carico del mediatore che, non usando l’ordinaria diligenza, trascuri di completare le verifiche per assicurarsi che l’immobile della compravendita  risulti libero da vincoli. Infatti, egli non non può basarsi sulle semplici dichiarazioni, anche scritte, del venditore.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. agente immobiliare - responsabilità

permalink | inviato da geronimo il 1/10/2011 alle 19:6 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

15 luglio 2011

RESPONSABILITA' DEL COMMERCIALISTA

Il Commercialista fornisce al cliente una consulenza di carattere intellettuale, parimenti a quella fornita dall'avvocato, disciplinata dall'art. 2222 e ss del codice civile. Egli instaura con il cliente un rapporto contrattuale, derivante dalla sua attività, pertanto, lo obbliga, in caso di inadempimento , al risarcimento del danno causato al suo cliente. Oltre alla disciplina civilistica si applica la normativa di natura strettamente tributaria, di cui fornisce i dettami il D.lgs. 18 dicembre 1997 n. 472, nella quale si prevedono le violazioni di carattere fiscale possibilmente ravvisabili. In merito all'argomento in espositiva si può leggere la sentenza della Corte di Cassazione 9916/2010, la quale esplicita nello specifico il proprio orientamento.



Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. commercialista - responsabilità

permalink | inviato da geronimo il 15/7/2011 alle 11:19 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

3 luglio 2011

BENE DIFETTOSO - DIRITTI DEL CONSUMATORE

La Corte di Giustizia Europea con la sentenza del 16 giugno 2011, nelle cause C-65/09 e C-87/09 ha stabilito che il prodotto difettoso deve essere sostituito dal venditore, il quale è tenuto anche a rimuoverlo dal luogo in cui è stato installato, indennizzando il consumatore delle spese necessarie per il compimento di tali operazioni.

La direttiva presa in esame è 1999/44/CE, la quale stabilisce, nell’art. 3, n. 1, che il venditore risponda, nei confronti del consumatore, di qualsiasi difetto di conformità esistente al momento della vendita. L'acquirente può chiedere il ripristino della conformità del bene od eventualmente, ottenere una riduzione del prezzo o la risoluzione del contratto. Ovviamente ogni spesa deve essere sostenuta dal venditore.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Diritti del consumatore

permalink | inviato da geronimo il 3/7/2011 alle 21:31 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

2 giugno 2011

LICENZE - PROVVEDIMENTO AMM.VO - CONTRODEDUZIONI - MOTIVAZIONE

T.A.R. DELLA SICILIA N. 01323/2011 REG.PROV.COLL. N. 01941/2010 REG.RIC.

Comunicazione dei motivi ostativi all'accoglimento dell'istanza del privato

È illegittimo il provvedimento amministrativo che non esterna compiutamente, e specificamente, le motivazioni che inducono l'Amministrazione all'adozione dell'atto pur in presenza di controdeduzioni formalizzate dal destinatario dell'azione amministrativa.

l’art. 10 bis della legge 7 agosto 1990, n. 241 (aggiunto dall'art. 6, Legge 11 febbraio 2005, n. 15) ingiunge la pubblica amministrazione a dare ragione, nella motivazione del provvedimento finale, dell'eventuale mancato accoglimento delle osservazioni prodotte dal privato nel corso del procedimento amministrativo. Con ciò si può addivenire alla fattiva partecipazione del privato all'istruttoria procedimentale, inducendo l'Amministrazione all'obbligo di valutare le memorie prodotte dall'interessato, qualora pertinenti all'oggetto del procedimento, e di dare contezza, nel provvedimento finale, dei motivi che l'hanno indotta a non accogliere quanto esposto dal privato.



Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. licenze

permalink | inviato da geronimo il 2/6/2011 alle 16:23 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

16 aprile 2011

ISTITUTI DI VIGILANZA - TRASPORTO VALORI - SOSPENSIONE TEMPORANEA DELLA LICENZA

           

Per gli addetti del settore parliamo questa volta del traspoto dei valori, a cui le imprese di sicurezza sono sovente demandate. Nella fattispecie ( e succede non di rado ) durante il trasporto di un certo quantitativo di denaro vengono impegnate due guardie anziché tre, infatti, a seconda della somma di denaro trasportata si possono impiegare per la scorta due , tre unità , colà, come prescrive il regolamento in materia. Nel caso in esame, una società di trasporto valori è stata rapinata da due persone armate, che si erano impossessate di due sacchetti contenenti valori poco prima ritirati dalla cassa continua di un supermercato e, in quella occasione, era emerso che il furgone era uscito dalla sede di servizio trasportanto some di denarto per un valore che avrebbe imposto l'impiego di tre guardie giurate, anziché delle due presenti, come prescritto dal regolamento di servizio degli istituti di vigilanza privata. In tal caso il responsabile, bene avrebbe fatto ad avvalersi, in via eccezionale, di personale di altre imprese similari, ovvero, avrebbe dovuto rinunciare al trasporto per le assenze di personale altrimenti reperibile. Il Prefetto, nella circostanza, ha sospeso la licenza alla Società ai sensi dell'art. 100 T.U.L.P.S. La società impugna il provvedimento, arrivando così alla seguente sentenza:

Consiglio di Stato, sez. VI 19 settembre 2010, n. 7185

LICENZA DI PS PER TRASPORTO E SCORTA VALORI – SOSPENSIONE DELL'EFFICACIA EX ART. 100 T.U.LP.S. - POSSIBILITA' DI IRROGARLA PER ABUSO E/O PER VIOLAZIONE DELLE MODALITA' DI SVOLGIMENTO – SUSSISTE.

E' legittimo il provvedimento del Prefetto con il quale è stata sospesa una licenza di trasposto e scorta valori, a seguito dell'accertamento, da parte della locale Questura, della violazione degli obblighi inerenti le gestione del servizio di trasporto dei valori per conto terzi, atteso che l'art. 100 del T.U. Delle leggi di p.s. (r.d. 773 del 1931) , consente la sospensione della licenza non solo nel caso di abuso del titolo, ma anche nel caso di violazione delle modalità di svolgimento del servizio; l'autorizzazione di polizia va infatti utilizzata conformemente alle prescrizioni contenute nelle leggi e nelle altre varie fointi sub-.primarie e la loro violazione costituisce uso anomalo e, quindi, un abuso del titolo, da sanzionare alla stregua dell'art. 100 citato. E' ciò in disparte i rilievi penali che l'uso abusivo della licenza può comportare.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. istituti di vigilanza

permalink | inviato da geronimo il 16/4/2011 alle 11:15 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

18 gennaio 2011

SALA GIOCHI

 Tribunale Amministrativo Regionale Lombardia Milano 11/1/2011 n. 21

Sala giochi: illegittimo un diniego di apertura per soli motivi "viabilistici".


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. sala giochi

permalink | inviato da geronimo il 18/1/2011 alle 18:56 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

4 agosto 2010

LA SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO DI ATTIVITA'

 

La Segnalazione Certificata di Inizio Attività (S.C.I.A.)

Il Senato licenzia il D.D.L. di conversione del D.L. 78/2010 entrato in vigore il 31/5/2010 (G.U. n° 125) . All’interno del Titolo III del Decreto, troviamo l’art 49, comma 4 bis, che andrà a sostituire integralmente l’art. 19 della Legge 241/1990 (Dichiarazione di inizio attività) introducendo così la Segnalazione Certificata di Inizio Attività (SCIA). Con la semplice "Segnalazione" si passerà dal controllo preventivo di 30 giorni, previsto con la Dichiarazioni di Inizio Attività (DIA), al controllo ex post dei documenti allegati. Con questa nuova regola, anche laddove in passato occorreva richiedere la anticipata acquisizione di pareri in capo ad organi o enti o amministrazioni varie, ora è prevista la sostituzione di tali atti con autocertificazioni, attestazioni, asseverazioni (assunzioni di responsabilità) o certificazioni. Sono escluse dalla SCIA quelle attività che lo erano già precedentemente con la DIA, per esempio quelle bancarie, finanziarie, difesa nazionale, giustizia, cittadinanza, asilo, immigrazione, pubblica sicurezza.

Oltre a ciò, pare che siano escluse tutte quelle attività che richiedano pareri o nulla osta in campo ambientale, paesaggistico, culturale (vedasi D.Lgs. 42/04) o limitate da norme comunitarie.

Le pubbliche amministrazioni in base al nuovo comma 3 dell’art. 19, potranno, qualora ravvisino violazioni o carenze, entro il termine di 60 giorni dal ricevimento della SCIA, adottare motivati provvedimenti di divieti di prosecuzione dell’attività con l’ordine di rimozione dei possibili effetti dannosi. Le stesse Amministrazioni possono fissare un termine non inferiore a 30 giorni entro il quale l’imprenditore dovrà conformare la sua attività alla normativa vigente. Decorsi tali periodi, l’intervento delle Pubbliche Amministrazioni sarà limitato alla sola presenza del pericolo di un danno per il patrimonio artistico e culturale, per l’ambiente, per la sicurezza pubblica , per la salute, per la difesa nazionale, sempreché non sia possibile la conformazione dell’attività in oggetto alla normativa nazionale .

E per quanto riguarda l’edilizia? Questa domanda non trova ancora una risposta certa. Infatti, poiché il comma 4 bis dell’art. 49 della Manovra sancisce che le espressioni "Segnalazione Certificata di Inizio Attività " e "SCIA" sostituiscono rispettivamente, le espressioni "Dichiarazione di Inizio Attività" e "DIA", ovunque ricorrano, ed inoltre lo stesso comma prevede l’abrogazione della normativa statale e regionale difforme, occorre che si faccia subito chiarezza se ci si riferisca anche alle discipline speciali, quale , appunto, la Denuncia di Inizio Attività edilizia disciplinata dagli artt. 22 e 23 del D.P.R. 380/2001 e dalle varie Leggi Regionali.

Su alcuni successivi sviluppi e chiarimenti in merito all'applicazione della SCIA, si è stabilito che la stessa può essere applicata anche nel comparto edile.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. scia

permalink | inviato da geronimo il 4/8/2010 alle 18:32 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa
sfoglia
aprile