.
Annunci online

 
GERONIMO 
PENSIERI E SERVIZI
<%if foto<>"0" then%>
Torna alla home page di questo Blog
 
  Ultime cose
Il mio profilo
  Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom
  FORUM
forum dei militari
--------oooo0oooo--------
BLOG
http://blog.solignani.it/
worldtv.com/geronimo/
http://it.youtube.com/goast2004
http://www.myspace.com/Antonio
Beppe Grillo
--------oooo0oooo--------
MISTERI ITALIANI
tibereide
Paolo Franceschetti
disinformazione
misteri d'Italia
agente segreto g.71
Fabio piselli
--------oooo0oooo--------
SITI ISTITUZIONALI
senato
camera dei deputati
consiglio dei ministri
ministero affari esteri
ministero dell'interno
ministero dei trasporti
ministero grazia e giustizia
ministero della salute
ministero della difesa
ministero del tesoro
ministero dello sviluppo economico
ministero delle finanze
ministero del lavoro, salute, politiche sociali
minstero dell'ambiente
ministero dei beni culturali
ministero della pubblica istruzione
ministero politiche agricole
Ministero per il commercio estero
Ministero dell'Università e delle ricerche
Ministero per la pubblica amministrazione e l'innovazione
istituo poligrafico dello Stato
istituto superiore sanità
a.i.p.a.
c.n.r.
istat
consiglio di Stato
--------oooo0oooo--------
GIORNALI
ansa
effedieffe
il sole 24 ore
il giornale
il sardegna
zeusnews
il foglio
la Stampa
il riformista
  cerca

  In classifica

classifica

 


 

 

 

 

   

Utilità ed accessori

Ricerca codici C.A.P.
Autocertificazioni on-line
Caselle E-Mail gratis
La Patente a Punti
Calendario perpetuo
Ora esatta e Fusi orario
Prefissi Italiani  » Esteri

Calcolatrice»

Scientifica

Strumenti Economici e   Fiscali

Calcolo Codice Fiscale
Converti le Valute
Rate Mutuo e Prestiti

Calcolo Interessi Legali

Salute e Benessere

Le Diete gratuite
Valutazione del Peso
Calorie degli Alimenti
Piramide Alimentare
Composizione Alimenti
Calorie  » Nello Sport

Frutta di Stagione»Verdura

Strumenti Curiosità e Svago

Quoziente Intellettivo
Affinità di Coppia»Astrale
Esistenza precedente
Lettura della Mano
Calcolo dei Bioritmi
Num. Lotto»Num. Fortunato
 

    Strumenti utili

Traduci on-line
Parole scrittura
anonimi in internet
sms gratis
Software per PC
Quotidiani lettura
 

 


 

 

ENTI  GOVERNATIVI E  PREVIDENZIALI



Homepage

 

 

 A.N.A.V.A.F.A.F.

ASS. NAZ. ITALIANA ASSISTENZA VITTIME ARRUOLATE NELLE FORZE ARMATE E FAMIGLIE DEI CADUTI

Responsabile locale

Avv. Antonio Siffu 

 

  

SUL FILO DEL DIRITTO

 Normattiva Il portale della legge vigente

logo del sito

HandyLex.org

Kataweb, Soluzioni quotidiane

dalla tua parte

 

 M O D U L I


 PATENTE  


AmbienteDiritto.it


 

 

 

ASSOCIAZIONI DIFESA DEI CITTADINI

 

DANNO MEDICO 

 

CINOFILIA addestramento ed educazione comportamentale

Pitbull

 

meinstaff Siria

 

 

 

 Registra il tuo sito nei motori di ricerca 

 

 

  

 


 

Diario | news | sicurezza | Cani | politica | sport | musica | annunci | diritto e diritti | Sanità e salute | curiosità | segnalazioni | Computer e internet | militarpolice | lavoro | L'automobilista | Commercio e P.S. | ELENCO ALFABETICO POST |
 
Diario
1visite.

25 febbraio 2009

LETTORI CD/DVD CHE SPARISCONO DAL NOSTRO COMPUTER

 

Può capitare che sul nostro computer il sistema non legga più i lettori CD/DVD e non capiamo da cosa dipenda tale anomalia. A volte si pensa che si sia guastato il lettore -1^ possibilità- oppure sia stato cancellato erroneamente un driver -2^ possibilità-, invece , per lo più, dipende dai Daemon tools che installiamo e disinstalliamo sul nostro computer.

Per risolvere questo problema andate nel registro di windows al seguente percorso:

hkey_local_machine\system\CurrentControlSet\Control\class\[4D36E965-E325-11CE-BFC1-08002BE10318]

e da questa cartella eliminare il file "Lower Filters" riavviare il pc ed il lettore torna a funzionare. Una volta riavviato il file "Lower Filters" si rigenera da solo correttamente configurato.

DAEMON Tools è un emulatore di periferiche CD-DVD virtuali per Windows capace di montare immagini di dischi DVD, CD,HD DVD o Blu-ray su una periferica virtuale. In pratica, esso crea dei lettori CD/DVD/HD DVD/Blu-ray aggiuntivi al nostro pc come se fossero presenti al livello hardware in modo così da rendere leggibile un file di immagine CD/DVD/HD DVD/Blu-ray (di solito .iso o .mdf) come se fossero effettivamente inseriti i cd che corrispondono a questa immagine.

Come gli altri emulatori, Daemon Tools viene sviluppato per l'utente che non vuole accedere direttamente ai dati salvati in un CD per prevenire la sua usura e la perdita delle informazioni. Offrirà un utilizzo conveniente quando si vogliono, ad esempio, utilizzare diversi software su un laptop mentre si è in viaggio: l'utente dovrà semplicemente emulare i dischi dalle immagini salvate sull'hard disk che gli interessano invece che portarsi dietro, fisicamente, tutti i CD.
Possono essere anche caricate molte immagini contemporaneamente su diverse periferiche virtuali.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. computer e internet

permalink | inviato da geronimo il 25/2/2009 alle 18:52 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

23 febbraio 2009

STRAORDINARIO E TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO

 

 

 

Nel calcolo del trattamento di fine rapporto il lavoro straordinario prestato dal lavoratore, può essere conteggiato solamente a condizione che abbia un carattere continuativo e non occasionale.

I giudici della Suprema Corte sono nuovamente intervenuti sull’argomento del calcolo di quegli emolumenti che devono entrare a dar parte del calcolo per il trattamento di fine rapporto. Nella sentenza 8293 del 2007, hanno, infatti, stabilito che nella ipotesi di lavoro straordinario, lo stesso debba essere conteggiato nel calcolo a patto che abbia un carattere non occasionale.

La dottrina è intervenuta sul significato da attribuire alla espressione “titolo non occasionale”, e sul tema si sono formati due indirizzi:

  • il primo orientamento dà della norma codicistica (articolo 2120 c.c.) una lettura in termini quantitativi, sostenendo che debbano essere considerati non occasionali, tutti quegli emolumenti dotati del requisito della reiterabilità;

  • il secondo orientamento, di contro, ha preferito far leva piuttosto sulla qualità dell’emolumento corrisposto, dando, in tal modo, rilevanza al titolo della erogazione; secondo tale tesi, la “non occasionalità” configura una qualità estrinseca della somma corrisposta dal datore di lavoro, a prescindere dalla cadenza stessa della corresponsione, escludendo dal calcolo del TFR quanto derivi al prestatore di lavoro per ragioni rispetto alle quali il rapporto di lavoro si presenti come mera e semplice occasione.

La giurisprudenza (cfr. cass. 5 giugno 2000 n. 7488; Cass. 7 marzo 1990 n. 1796) ha aderito a tale secondo orientamento, stabilendo che la retribuzione (accolta dall’articolo 2120 II comma) prescinde dalla ripetitività, regolare e continua, e dalla frequenza delle prestazioni e dei relativi compensi, che vanno esclusi dal calcolo del TFR, in quanto sporadici ed occasionali.

In giurisprudenza è uniforme l’orientamento secondo cui il compenso per lavoro straordinario prestato non occasionalmente debba essere computato nel trattamento di fine rapporto (Cfr. Cass. 21 novembre 1998 n. 11815; Cass. 22 gennaio 1998 n. 596; Cass. 15 dicembre 1990 n. 11945; Trib. Milano, 16 dicembre 1994).

Arrivando alla questione concernente la sentenza in oggetto, il tutto nasceva dal fatto che un lavoratore era ricorso al giudice del lavoro per farsi riconoscere le differenze retributive dovute a titolo di rideterminazione del TFR come conseguenza della computabilità del compenso per lavoro straordinario; il giudice di primo grado condannava l’azienda al pagamento in favore del lavoratore; la sentenza veniva impugnata dall’azienda e veniva riformata dalla Corte di Appello, la quale respingeva al domanda del prestatore di lavoro condannandolo, altresì, anche alla refusione delle spese, sulla base che nella specie fosse maturata la prescrizione eccepita dalla azienda stessa, in quanto il TFR sorge al momento della cessazione del rapporto di lavoro (e da tale momento decorre il termine prescrizionale), mentre non può attribuirsi alcun rilievo alla comunicazione degli accantonamenti nel corso del rapporto.

La questione veniva sottoposta alla attenzione della Suprema Corte; i giudici di legittimità stabilirono a tal riguardo che il lavoro straordinario si conteggia nel calcolo per il TFR, a patto e condizione che rivesta un carattere continuativo e non occasionale; e in ogni caso tali ore di lavoro prestate come straordinario non devono risultare nei periodi di paga considerati in maniera occasionale o transitoria.


TRATTTO DA ALTALEX http://www.altalex.com/index.php?idnot=37052

23 febbraio 2009

AMICI - LUCA JURMAN E GRAZIA DI MICHELE - LA DISPUTA CONTINUA

  

Non si riesce a capire perché sia cosi difficile valutare le doti vocali di un interprete canoro. Come dire che è impossibile capire chi è il più bravo nel salto in alto. Oggettivamente ritengo che per capire ciò non sia necessaria neanche la presenza di un professore, in quanto è la prova di un riscontro oggettivo, non soggettivo. Ovviamente, nel canto, sono comprese sfumature di varia natura, come l’interpretazione, la capacità di trasmettere sensazioni etcc, altrimenti non si capirebbe la bravura di Gino Paoli, che non è certo l'espressione di un talento vocale. Spesso si ha però la sensazione che l’atteggiamento di Grazia di Michele sia appositamente fazioso  e che possa nascondere  altre motivazioni . Sarà affine ai cantanti, come lei dice “espressivi”  che trasmettono qualcosa sebbene abbiano una minore valenza vocale, anziché ad altri, proprio perché è lei vocalmente debole? Mah!! Lasciamo ad ognuno il proprio pensiero, questo è il mio, che assume anche l’esperienza dell’anno precedente, ove un Marco Carta, vincitore di amici e del festival di San Remo, veniva da lei definito un cantante scarso da non meritare la presenza nella scuola. Credo che questo faccia luce sul teatrino creato ad arte per sviare su altri la mancanza di un’ obiettività che in una scuola dovrebbe esistere. Geronimo


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. amici

permalink | inviato da geronimo il 23/2/2009 alle 11:20 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

15 febbraio 2009

TRENITALIA

 Non paghi il biglietto del treno? Trenitalia ti blocca l'automobile
Da oggi le Trenitalia potra' riscuotere le sanzioni irrogate a chi viaggia senza biglietto saltando le ordinarie procedure, e avvalendosi del piu' spedito iter della riscossione coattiva mediate ruolo. In pratica, come per il recupero di altre sanzioni, si potra' intimare il pagamento con cartella esattoriale e, successivamente, adottare sistemi come il fermo amministrativo dell'auto. L'autorizzazione e' contenuta nel decreto ministeriali (dell'Economia) del 16 gennaio scorso, pubblicato nella Gazzetta ufficiale numero 34.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. treno

permalink | inviato da geronimo il 15/2/2009 alle 13:27 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

15 febbraio 2009

HOTEL

 Hotel: ora le stelle saranno assegnate con criteri omogenei nazionali
Il sistema di qualificazione degli alberghi passa da regionale a nazionale. Cosi' da ora per l'attribuzione di stelle e categorie saranno utilizzati criteri omogenei in tutta la Penisola. Il decreto dell'ottobre scorso e' stato pubblicato ieri sulla Gazzetta ufficiale. Tra i criteri per avere le fatidiche 5 stelle e' previsto anche un servizio ricevimento attivo 24 ore su 24 e la conoscenza di tre lingue straniere.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. hotel

permalink | inviato da geronimo il 15/2/2009 alle 13:25 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

15 febbraio 2009

SEMAFORI - T-RED IRREGOLARI

Il parere del ministero dei Trasporti numero 4158 ha confermato che i semafori servono solo a regolare i flussi di traffico, non la velocita' dei veicoli. E' la conferma che gli impianti T-red (che facevano scattare il rosso in caso di velocita' eccessiva, il cui uso in molti comuni e' al vaglio della magistratura) non sono ammessi sulle strade italiane.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. semafori t-red l'automobilista

permalink | inviato da geronimo il 15/2/2009 alle 13:14 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

11 febbraio 2009

Cane senza guinzaglio - multa anche se non morde

 
La Corte di Cassazione Civile sez.II  con sentenza n. 14074 del 28/5/2008  ha stabilito che è legittima la contestazione della violazione al proprietario di un cane lasciato libero in area pubblica, qualora l'uso del ginzagliio sia previsto ed ingiunto anche tramite  un'ordinanza comunale, ancorchè il cane sia docile e non morda.
Tale precetto prescinde dalle considerazioni riguardanti la tipologia del cane e della sua aggressività. Pertanto, qualora il guinzaglio sia previsto, usatelo. Geronimo


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. guinzaglio

permalink | inviato da geronimo il 11/2/2009 alle 13:38 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

11 febbraio 2009

SANITA' PUBBLICA - ANSA

   (ANSA) - ROMA, 10 FEB - Negli ultimi tre anni, attraverso l'Agenzia di Sanita' Pubblica, sono stati consegnati alla magistratura quasi 200 esposti. A dichiararlo davanti alla commissione Sanita' e' Piero Marrazzo, presidente della Regione Lazio. 
   ''Attraverso l'Asp abbiamo consegnato alla magistratura esposti su 193 strutture sanitarie accreditate che potrebbero avere anche rilievo penale -ha spiegato il presidente della Regione Lazio- I fatti si riferiscono al 2005, 2006, 2007 e ci apprestiamo ad altre segnalazioni molto importanti''.
   Marrazzo ha inoltre sottolineato che sara' necessario aumentare i controlli e le azioni di ispettorato, ribadendo che si procedera' a modificare  ''in termini legislativi il sistema di controllo sulla sanita', pensando sempre ai cittadini e alla loro richiesta di trasparenza''.(ANSA).

9 febbraio 2009

DISSESTO DELLE STRADE URBANE – RESPONSABILITA’ POLITICA DEL SINDACO E CIVILE/ PENALE DEL DIRIGENTE PREPOSTO.

Forse i nostri politici sono troppo impegnati dalla campagna politica in corso per accorgersi dei problemi degli utenti che circolano sulle strade urbane. Eppure, la Cassazione ha più volte affrontato il problema individuando la responsabilità di chi è tenuto a tenere sotto controllo l’idoneità del manto stradale, affinché a causa di un suo dissesto non vengano arrecati danni agli utenti, talché, ha considerato che per una macchia d’olio sull’asfalto che ha creato un danno all’utente si debba considerare la responsabilità dell’amministrazione che all’uopo bene avrebbe fatto a predisporre il controllo della strada. Se la Giurisprudenza della S.C. si è spinta fino a ciò, che responsabilità dovrebbero avere gli amministratori del Comune di Alghero innanzi a tale scempio? Si deve sempre attentere il misfatto prima che la P.A. si accorga delle proprie negligenze?



Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. dissesto delle strade

permalink | inviato da geronimo il 9/2/2009 alle 13:24 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

6 febbraio 2009

UN DECRETO PER SALVARE ELUANA O PER SALVARE LE PROPRIE COSCIENZE?

 

UN DECRETO PER SALVARE ELUANA

 

Può un decreto ribaltare la sentenza di una Corte di Giustizia Italiana? Uno stallo pericoloso per lo stato di diritto ove un qualsiasi giudizio di un tribunale può essere bloccato da una parte Politica che decide per Decreto. Il Presidente della repubblica in tale circostanza che farà?

Tutti se lo chiedono ma nessuno sa dove porterà il caso Eluana, un caso all’ interno del quale è preferibile non penetrare a fondo, sarebbero troppi i punti da valutare oltre all’etica morale e cristiana.

La mia è una riflessione riconducibile sopratutto alla famiglia più che al dibattito politico sorto intorno al caso. Quale può essere la decisione di un padre e che valore essa può avere? Il valore dell’amore di un genitore innanzi ad una decisione così difficile è oltremodo invaso dai media e dagli stessi politicanti che hanno colto il problema per riportare alla ribalta quelle che sono le idee etiche personali di un mondo tutto Italiano di dare una risposta alle proprie coscienze ed al vaticano. Il caso Welby e di Giovanni Nuvoli erano differenti?

Ecco che intervengono ministri, ecclesiastici, procure che ipotizzano sequestri cautelari al fine di evitare decisioni aprioristiche. In tutto questo contesto chi pensa al padre? Chi pensa alle battaglie di un padre che oltre a trovarsi davanti a decisioni difficili, per lui giuste, affronta una battaglia onerosa e dispendiosa anche psicologicamente? Credo che tali decisioni ( quelle del padre) , a prescindere dalle proprie convinzioni personali, dovrebbero prevalere su quelle delle coscienze improvvisamente ritrovate, quelle coscienze spesso condizionate da fattori esterni che poco incidono sul reale pensiero etico ed ideologico che dovrebbe insistere sempre ed in qualsiasi momento della nostra vita, e non solo quando questo può toccare gli animi umani di alcuni, ma soprattutto della Chiesa Romana.

In tutto questo Eluana perderà ancora.

 

 

Geronimo


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. ammalato

permalink | inviato da geronimo il 6/2/2009 alle 12:43 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa

2 febbraio 2009

SOCIAL CARD PER GLI ANZIANI


il Ministro Tremonti è  una persona preparata e significatamente concreta ma credo che l'operazione "Social Card"  sia stata dispendiosa  soprattutto per gli anziani. Ritengo che la riflessione di seguito riportata rispecchi oggettivamente il riscontro che tale operazione ha avuto. Geronimo

Social card. Ministro ombra a Tremonti;
“Vorrei tanto che il ministro Tremonti si calasse nei panni di un pensionato che ha bisogno anche di 40 euro al mese in piu' e che si e' sottoposto entro il 31 dicembre al complicato percorso ad ostacoli escogitato dal governo”. Cosi il ministro della Semplificazione del governo ombra, Beatrice Magnolfi, si rivolge al ministro dell’Economia, elencando poi punto per punto l’iter da affrontare per beneficiare della Social card.
“1. Dopo aver avuto notizia della Social Card, si mette in fila presso un ente o un patronato per avere informazioni piu' dettagliate e capire se rientra fra gli aventi diritto. E’ probabile che torni a casa piu' avvilito di prima: i criteri sono talmente rigidi che pochissimi ci rientrano.
2. Nel caso in cui riceva informazioni favorevoli, deve prendere l'appuntamento per essere aiutato a riempire il complicatissimo modulo ISEE.
3. Il giorno dell'appuntamento si reca al Caf per l'ISEE, ma il più delle volte non ha tutta la documentazione richiesta per riempire tutti i campi del modulo e dunque deve tornare qualche giorno dopo.
4. A questo punto deve recarsi presso un ufficio postale abilitato a ricevere il modulo. Anche qui trova la fila, alla fine della quale l'operatore, se va tutto bene, gli consegna la Card, che tuttavia non può ancora essere utilizzata. Infatti le Poste invieranno il modulo all'INPS per l’accertamento dei requisiti.
5. Deve aspettare che arrivi a casa la lettera del Ministero dell'Economia con il PIN personalizzato, dopo che l'INPS ha raccolto la domanda e accertato i requisiti.
6. Una volta ricevuto il PIN, si reca nel negozio sotto casa, ma scopre che non è abilitato al circuito Mastercard, che, in cambio di un cospicuo aggio, è il gestore unico della Card.
7. Si spinge finalmente al supermercato più vicino, riempie il carrello per un valore di 38 euro, ma la cassiera gli comunica, di fronte a tutti che la carta dei poveri è vuota.
“Ministro Tremonti – conclude Magnolfi ­–, ma la tortura non e' un reato?


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. social card

permalink | inviato da geronimo il 2/2/2009 alle 11:50 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa

1 febbraio 2009

VIGILINI NON POSSONO MULTARE PER SOSTA VIETATA SUL MARCIAPIEDE

Tratto da rivista news ADUC

Cassazione: i 'vigilini' non possono multare per sosta vietata sul marciapiede

I marciapiedi sono "off limits" per gli ausiliari del traffico. Le multe alle moto o perfino alle auto in sosta negli spazi riservati ai pedoni non sono di competenza dei "vigilini". In questi casi la contravvenzione puo' essere firmata soltanto dal vigile "ufficiale". La Cassazione ha infatti accolto il ricorso di un motociclista bolognese, Gianfranco B., che si era opposto alla sanzione inflittagli dagli ausiliari del traffico per avere posteggiato il motorino sul marciapiedi. La sentenza della seconda sezione civile, la numero 551, ha ribaltato il giudizio del giudice di pace secondo il quale, invece, il verbale era valido perche'‚ redatto materialmente dalla polizia municipale, anche se la segnalazione proveniva da un ausiliario del traffico. Una tesi bocciata dalla suprema Corte.
"Gli ausiliari del traffico - scrivono i giudici del Palazzaccio - sono legittimati ad accertare e contestare violazioni a norme del codice della strada solo se tali violazione riguardano disposizioni in materia strettamente connessa all'attività svolta dall'impresa di gestione dei posteggi pubblici o di trasporto pubblico".


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. multa ausiliari l'automobilista

permalink | inviato da geronimo il 1/2/2009 alle 12:51 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa
sfoglia
gennaio        marzo