.
Annunci online

 
GERONIMO 
PENSIERI E SERVIZI
<%if foto<>"0" then%>
Torna alla home page di questo Blog
 
  Ultime cose
Il mio profilo
  Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom
  FORUM
forum dei militari
--------oooo0oooo--------
BLOG
http://blog.solignani.it/
worldtv.com/geronimo/
http://it.youtube.com/goast2004
http://www.myspace.com/Antonio
Beppe Grillo
--------oooo0oooo--------
MISTERI ITALIANI
tibereide
Paolo Franceschetti
disinformazione
misteri d'Italia
agente segreto g.71
Fabio piselli
--------oooo0oooo--------
SITI ISTITUZIONALI
senato
camera dei deputati
consiglio dei ministri
ministero affari esteri
ministero dell'interno
ministero dei trasporti
ministero grazia e giustizia
ministero della salute
ministero della difesa
ministero del tesoro
ministero dello sviluppo economico
ministero delle finanze
ministero del lavoro, salute, politiche sociali
minstero dell'ambiente
ministero dei beni culturali
ministero della pubblica istruzione
ministero politiche agricole
Ministero per il commercio estero
Ministero dell'Università e delle ricerche
Ministero per la pubblica amministrazione e l'innovazione
istituo poligrafico dello Stato
istituto superiore sanità
a.i.p.a.
c.n.r.
istat
consiglio di Stato
--------oooo0oooo--------
GIORNALI
ansa
effedieffe
il sole 24 ore
il giornale
il sardegna
zeusnews
il foglio
la Stampa
il riformista
  cerca

  In classifica

classifica

 


 

 

 

 

   

Utilità ed accessori

Ricerca codici C.A.P.
Autocertificazioni on-line
Caselle E-Mail gratis
La Patente a Punti
Calendario perpetuo
Ora esatta e Fusi orario
Prefissi Italiani  » Esteri

Calcolatrice»

Scientifica

Strumenti Economici e   Fiscali

Calcolo Codice Fiscale
Converti le Valute
Rate Mutuo e Prestiti

Calcolo Interessi Legali

Salute e Benessere

Le Diete gratuite
Valutazione del Peso
Calorie degli Alimenti
Piramide Alimentare
Composizione Alimenti
Calorie  » Nello Sport

Frutta di Stagione»Verdura

Strumenti Curiosità e Svago

Quoziente Intellettivo
Affinità di Coppia»Astrale
Esistenza precedente
Lettura della Mano
Calcolo dei Bioritmi
Num. Lotto»Num. Fortunato
 

    Strumenti utili

Traduci on-line
Parole scrittura
anonimi in internet
sms gratis
Software per PC
Quotidiani lettura
 

 


 

 

ENTI  GOVERNATIVI E  PREVIDENZIALI



Homepage

 

 

 A.N.A.V.A.F.A.F.

ASS. NAZ. ITALIANA ASSISTENZA VITTIME ARRUOLATE NELLE FORZE ARMATE E FAMIGLIE DEI CADUTI

Responsabile locale

Avv. Antonio Siffu 

 

  

SUL FILO DEL DIRITTO

 Normattiva Il portale della legge vigente

logo del sito

HandyLex.org

Kataweb, Soluzioni quotidiane

dalla tua parte

 

 M O D U L I


 PATENTE  


AmbienteDiritto.it


 

 

 

ASSOCIAZIONI DIFESA DEI CITTADINI

 

DANNO MEDICO 

 

CINOFILIA addestramento ed educazione comportamentale

Pitbull

 

meinstaff Siria

 

 

 

 Registra il tuo sito nei motori di ricerca 

 

 

  

 


 

Diario | news | sicurezza | Cani | politica | sport | musica | annunci | diritto e diritti | Sanità e salute | curiosità | segnalazioni | Computer e internet | militarpolice | lavoro | L'automobilista | Commercio e P.S. | ELENCO ALFABETICO POST |
 
Diario
1visite.

25 marzo 2012

SCIA E ATTIVITA' COMMERCIALI

il Ministero dell’Interno ha più volte sostenuto che il settore continua ad essere assoggettato al testo unico di pubblica sicurezza e da ultimo con lettera n.557/PAS/U/015447/12982.A.P(24) el 24/08/2011 ha affermato che la SCIA deve ritenersi esclusa per gli atti rilasciati dalle amministrazioni preposte alla Pubblica Sicurezza.

I giudici del TAR hanno evidenziato che dalla lettura dell’art. 19 della Legge 241/1990, come sostituito dall’art. 49, comma 4-bis, legge n. 122 del 2010 e come modificato dall’art. 5,comma 2, lettera b), legge n. 106 del 2011, si possano generalizzare tutte leattività commerciali attivabili con la mera segnalazione di inizio attività (SCIA).Pertanto, deve ritenersi, in conformità con quanto disposto dalla citata Sentenza del Tribunale amministrativo napoletano (Tar Campania – Napoli, Sez. III, 16 gennaio 2012, n.189), che in caso in cui il Comune non abbia previsto limiti di contingentamento delle licenze giustificate dai motivi di cui all’art. 64,comma 3, del Decreto Legislativo n. 59/2010, è possibile iniziare l’attività di somministrazione di cibi e bevande mediante una semplice segnalazione certificata di inizio attività (SCIA). In conclusione,  il commerciante può iniziare l’attività sin dal giorno successivo al deposito presso il Comune della segnalazione di inizio attività;  salvo il potere dell’amministrazione di fermare l’attività nei successivi sessanta giorni nel caso in cui risulti, dall’esame della S.C.I.A., la carenza dei requisiti richiesti dalla Pubblica Amministrazione per l’inizio dell’esercizio commerciale.

 

 


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. scia e attività commerciali

permalink | inviato da geronimo il 25/3/2012 alle 11:40 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

22 marzo 2012

CORTE EUROPEA A FAVORE DEL CONSUMATORE

Clausole abusive nei contratti tra consumatori e professionisti (contratto finanziario): sì alla nullità dell’intero contratto quando ciò garantisca una migliore tutela del consumatore. Lo stabilisce la sentenza della Corte europea del 15 marzo 2012, causa C-453/10.




Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. diritti del consumatore

permalink | inviato da geronimo il 22/3/2012 alle 14:41 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

22 marzo 2012

PERMESSI INVALIDI CIVILI E ZONE A TRAFFICO LIMITATO - RESPONSABILITA' PER L'IMPROPRIO UTILIZZO

Interessante la sentenza della  della Cortedi Cassazione n. 7966 del 30 novembre 2011, che esplicità l'ipotesi della responsabilità penale o meno dell'utilizzo improprio del permesso di circolazione rilasciato agli invalidi.




Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. permesso invalidi

permalink | inviato da geronimo il 22/3/2012 alle 14:12 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

17 marzo 2012

INFORTUNIO IN ITINERE - USO DEL MEZZO PRIVATO

L’infortunio in itinere deve essere dimostrato dal lavoratore, il quale deve allegare in  atti, gli orari dei mezzi pubblici e l’incompatibilità della loro fruizione con il proprio orario lavorativo. Ne deriva che l’infortunio occorso con il proprio mezzo può essere riconosciuto qualora non esistano mezzi  pubblici o gli orari dei collegamenti con la sede di lavoro siano incompatibili .(Cass.N. 3117/2012). 


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. infortunio in itinere

permalink | inviato da geronimo il 17/3/2012 alle 13:0 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

17 marzo 2012

SPESE LEGALI - DECISIONE DELLA CASSAZIONE

L’art. 91 del codice di procedura civile afferma che,  il giudice condanna, con la sentenza che chiude il giudizio, la parte soccombente al rimborso delle spese a favore dell’altra parte. La Corte di Cassazione  con sentenza n. 3595/2012  spiega che essa va intesa nel senso che solo la parte interamente vittoriosa non può essere condannata, neppure in minima parte, al pagamento delle spese legali, a meno che non ricorra l’ipotesi di una reciproca soccombenza, in tal caso la decisione viene rimandata  all’ apprezzamento del giudice stesso, che valuta la compensazione o meno delle spese. La decisione del giudice in tal senso non è sindacabile in sede di legittimità.

 


 


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. spese legali

permalink | inviato da geronimo il 17/3/2012 alle 12:36 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

16 marzo 2012

COOPERATIVE SOCIALI - ORARIO DI LAVORO DEL SOCIO LAVORATORE

La Cooperativa sociale non può ridurre l'orario di lavoro ai soci lavoratori unilateralmente, senza gli accordi sindacali e previa dimostrazione di una palese necessità organizzativa generale, poiché, in tal caso, sarebbe comunque costretta al pagamento dell'intera retribuzione. Lo specifica meglio il Ministero del lavoro nella nota  n. 2589/2012 di prot. , richiamando la legge 142 del 2001, ove si esplicita che il socio lavoratore di una cooperativa, oltre al rapporto associativo, assume con la società un ulteriore rapporto di lavoro in forma subordinata o autonoma, con tutti gli effetti giuridici derivanti. Gli artt. 1206 – 1217 del codice civile, di fatto esplicitano che, qualora il dipendente offrisse la sua prestazione e questa non venisse accettata per ragioni imputabili all'organizzazione del datore di lavoro, questi è comunque tenuto al  pagamento della retribuzione dell' orario di lavoro pattuito, atteso  che la riduzione unilaterale dell'orario di lavoro non è consentita (art. 1372 c.c. ) .

In conclusione, qualora  non esistano oggettive situazioni di crisi aziendale (ex art. 6, co.1, Lett. d. Legge 142/2001) acclarate da un' assemblea a seguito di una riduzione del fatturato, le Cooperative sono tenute a garantire ai propri soci lavoratori, l'effettivo svolgimento dell'orario di  lavoro pattuito all'atto dell'assunzione.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. cooperative e orario di lavoro

permalink | inviato da geronimo il 16/3/2012 alle 16:48 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa

13 marzo 2012

PATENTE DI GUIDA - SCADENZA

Alla patente di guida non può applicarsi la norma di cui all'art. 7 d.l. n. 5/2012,  secondo cui i documenti di riconoscimento scadono nella data del proprio compleanno.

Il Ministero Infrastrutture e Trasporti – Dipartimento per i trasporti la navigazione ed i sistemi informativi e statistici – Direzione Generale Motorizzazione – Divisione 5, con circolare n. 6193 RUdel 05.03.2012, ha precisato che “Nonostante la patente di guida rientri  nel novero dei documenti di riconoscimento di cui all’articolo 1, comma 1, lettera c), del citato D.P.R. n. 445/2000, con nota del 22 febbraio 2012, si continua ad applicare, quale norma di carattere speciale, l’articolo 126 del Codice della Strada.

 


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. patente di guida

permalink | inviato da geronimo il 13/3/2012 alle 15:36 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

13 marzo 2012

INCIDENTE STRADALE - DEFINIZIONE


Guida in stato di ebbrezza - l'incidente non implica necessariamente la produzione di danni a cose proprie o altrui o lo scontro con altri veicoli o comunque il coinvolgimento di terze persone con danni alle stesse. Infatti, la  Corte di Cassazione Penale sez. IV 26/2/2012 n. 6381, ai fini dell'applicazione delle aggravanti previste del c.d.s., ritiene sia definibile incidente stradale , anche quello  occorso esclusivamente al singolo conducente.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. incidente stradale

permalink | inviato da geronimo il 13/3/2012 alle 14:48 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

11 marzo 2012

INDENNITA' DI TRASFERIMENTO ( L. 86/2001) - IL CONSIGLIO DI STATO INTERPRETA

IConsiglio di Stato con sentenza 01338 dell' 8 marzo 2012 , interpreta la nozione della distanza superiore ai 10 Km, innanzi alla resistenza del Ministero nel voler erogare l'indennità di trasferimento ad un dipendente trasferito.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. indennità di trasferimento

permalink | inviato da geronimo il 11/3/2012 alle 11:36 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

7 marzo 2012

MARO' ITALIANI ARRESTATI IN INDIA - LENTEZZA ED INERZIA DEL NOSTRO GOVERNO


 

Avrei voluto parlare della vicenda accaduta in India ai nostri militari, e mettere in risalto l’inerzia e la lentezza del nostro governo nel tutelare , nell’immediatezza, i nostri militari, ma ho creduto che già tanti avessero espresso questo sentimento. Mi limito, perciò, a pubblicare un commento postato sul sito gr-net  , in risposta ad un altro intervento. Nella risposta sotto riportata, chiedevo come mai, il nostro governo stesse a guardare passivamente e non avesse ancora convocato l’ambasciatore Indiano per ufficializzare la nostra protesta . Il giorno successivo, ieri, il tg dà la notizia della convocazione da parte del ministro degli esteri, dell’ambasciatore Indiano.  Preannuncio sensoriale ?


La risposta postata.

Non capisco quale sia l’ attinenza in merito alla vicenda dei marò, con Mussolini o Berlusconi, credo sia difficile capirlo, anche se un Mussolini  avrebbe sicuramente dato più importanza ad un'azione simile nei confronti dei nostri militari, che non il nostro Ministro della difesa. Questa, però, è un'altra storia.

Credo che qui non si voglia mettere in discussione l’importanza dell'india nello scacchiere internazionale come potenza in pieno sviluppo , che,  a dire il vero, poco importerebbe, ma il comportamento affine alle regole che disciplinano il Diritto Internazionale, quello che si vorrebbe applicare nei confronti dei militari Italiani , ma che,  altresì,  non si può applicare a discrezione dell’una o dell’altra parte. Nella controversia in atto, l’india , così facendo, non ha rispetto delle regole internazionali che vengono ignorate in palese violazione del “diritto internazionale, quindi, la domanda che ci dovremmo porre, è la seguente: ” come può uno Stato palesare l’applicazione del diritto se nello stesso tempo egli stesso lo viola? “ La petroliera si trovava in acque internazionali e L'india avrebbe dovuto riconoscere la giurisdizione Italiana. Non si possono arrestare dei militari Italiani, ed applicare il diritto a proprio piacimento , a seconda delle proprie ragioni. E' palese che siamo rappresentati da governanti deboli, perchè debole è il sentimento patriotico di noi Italiani, o meglio, di chi ci rappresenta. Siamo uomini spesso abbandonati a noi stessi. L'Italia avrebbe dovuto convocare l'ambasciatore Indiano e diffidarlo affinché il Governo Indiano rispettasse gli accordi Internazionali? Non dimentichiamo che sono stati tratti in arresto militari Italiani nell’espletamento delle loro funzioni, che rappresentano lo Stato italiano, non semplici cittadini. La responsabilità nell’azione incriminata passa quindi in secondo piano, poiché qui si parla di chi debba giudicare i nostri militari.

E' vero, non credo che avrebbero trattenuto militari inglesi, americani , russi,  etcc.. , in violazione degli accordi internazionali, senza alcuna ripercussione. Ma..,  ahimè, anche questa è un'altra storia.

La riflessione nasce sulla base delle notizie fornite dai media - con le dovute riserve - e non dalla conoscenza dei fatti. A questo punto , bisognerebbe chiedersi se la nave navigasse in acque internazionali, sulla base dei trattati intercorsi.



Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. marinai italiani

permalink | inviato da geronimo il 7/3/2012 alle 11:56 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (4) | Versione per la stampa

5 marzo 2012

NOTIFICA E NULLITA' DELLA CARTELLA ESATTORIALE

Qualora nelle copie delle  relate di notifica vi siano incongruenze o manchino dati essenziali, deve ritenersi nulla la cartella esattoriale.

A tal proposito i giudici, richiamando un proprio precedente, hanno esplicitamente affermato che“ai fini della validità della notifica ai sensi dell'art. 148 cip.c., in caso di contrasto tra i dati risultanti dalla copia di relata allegata all'originale e i dati risultanti dalla copia consegnta al destinatario, occorre far riferimento alle risultanze ricavabili dalla copia in possesso del destinatario , mentre, ove in questa manchi qualche elemento essenziale, la sua presenza nella relata allegata all'originale non è idonea ad escludere la nullità della notifica ai sensi dell'art. 160 c.p.c.” (Cass.Sent. n. 398/2012).


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. notifica cartelle esattoriali

permalink | inviato da geronimo il 5/3/2012 alle 17:17 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

3 marzo 2012

LICENZIARE IL LAVORATORE CHE CRITICA IL DATORE DI LAVORO E' ILLEGITTIMO

Il licenziamento del dipendente, autore di una lettera di accuse contro il datore di lavoro, è sproporzionato ma non ritorsivo Corte di Cassazione Sez. Lavoro - Sent. del 17.02.2012, n. 2316


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. licenziamento

permalink | inviato da geronimo il 3/3/2012 alle 23:3 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

2 marzo 2012

ASSICURAZIONE RC AUTO - CONTRAENTE

Più volte mi è capitato di disquisire con l’agente dell’assicurazione  RC auto  per questioni meramente tecniche  e connotabili alle norme che regolano la materia,  e  più volte è capitato di avere notizie fuorvianti e non corrispondenti alle norme ordinatrici. Per essere più chiari, atteso che nel web c’è ancora confusione sul fatto se si possa essere contraenti o meno di un’assicurazione rc per un’autovettura intestata ad un’ altra persona, allego la risposta dell ISVAP, di seguito riportata.

 

Il contraente della polizza può essere una persona diversa dal proprietario del veicolo assicurato?

Puoi stipulare una polizza r.c. auto a tuo nome anche se il veicolo non è di tua proprietà. Ricorda comunque che la classe di bonus-malus indicata sull’attestato si riferisce al proprietario del veicolo e non al contraente. Il contraente può essere diverso da una annualità all’altra e può utilizzare la classe bonus-malus del proprietario del veicolo, purché questi rimanga invariato.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. assicurazione rc auto

permalink | inviato da geronimo il 2/3/2012 alle 20:51 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa

2 marzo 2012

COOPERATIVA "ELLEUNO" - APPALTI - INTERPELLANZA

 

Riprendo il discorso sulle cooperative da me affrontato nei link sotto riportati, poiché è parso interessante l’articolo pubblicato il 1 marzo 2012 sull’ Unione Sarda, ove si affronta la problematica degli appalti e dei servizi affidati alle cooperative esterne. Nel quotidiano viene pubblicata l’interpellanza di alcuni consiglieri regionali presentata all’assessore alla Sanità della Regione Sardegna, Simona De francisci. Rimando qualsiasi riflessione alla mera lettura dell’articolo, che riporto integralmente. L’unica domanda che mi sono posto, nell’immediatezza, è la seguente:” come mai l’interpellanza è stata pubblicata sull’Unione Sarda e non anche sulla Nuova Sardegna?”.

http://geronimo.ilcannocchiale.it/post/2385463.html

Interpellanza in Consiglio Regionale - Così come riportata dall'Unione Sarda.

Elleuno e ASL, poca chiarezza nel contratto

Un contratto scaduto, un ampliamento dei servizi cha ha comportato un incremento dei costi per oltre tre milioni e mezzo. Niente male, per la cooperativa sociale Elleuno, che continua a prestare la sua attività con la compiacenza della ASL di Sassari. L’azienda sanitaria, infatti, non solo ha esteso il numero dei servizi alla Coop (che nel contratto originale non erano previsti) ma, a ogni scadenza, ha rinnovato l’accordo con puntuali proroghe.

L’INTERPELLANZA

“Una situazione non più tollerabile”, dice il consigliere regionale Luciano Uras. Che, per l’appunto, è il primo firmatario di una interpellanza (gli altri sono Carlo sechi, Adriano salis, Claudia Zuncheddu e Giannetto Mariani) all’assessore alla sanità Dimona De Francisci, chiedendo un impegno immediato per impedire che l’anomalia si perpetui all’infinito.

POCA TRASPARENZA

Nel documento, Uras fa riferimento anche alla scarsa trasparenza nell’assunzione del personale:”urgono soluzioni che impongano alle imprese aggiudicatici un reclutamento trasparente dei lavoratori e il rispetto della par condicio, attraverso la pubblicità dell’offerta di lavoro con specifici requisiti della candidature richieste”. Altro aspetto, certo non secondario, che sta creando qualche malumore di troppo nei tanti precari che aspettano inutilmente una richiesta dalla ASL. Chiamata che non potrà arrivare visto che Elleuno ha, di fatto, la delega per le assunzioni. La Coop, fanno notare i consiglieri, si ritrova attualmente a gestire un carico di circa 400 dipendenti.

MONOPOLIO

A preoccupare, tuttavia, si legge ancora nel documento, “è la sistematicità con la quale la Asl ha provveduto a rinnovare ed estendere i contratti a favore della elleuno, una palese violazione delle regole perché va a ledere, inevitabilmente, i principi di concorrenza”. La coop, in pratica, “si ritrova oggi in una posizione monopolistica nell’ambito dell’offerta di lavoro nel settore dei servizi ospedalieri. (v.f.)


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. cooperative sociali

permalink | inviato da geronimo il 2/3/2012 alle 14:20 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa
sfoglia
febbraio        aprile