.
Annunci online

 
GERONIMO 
PENSIERI E SERVIZI
<%if foto<>"0" then%>
Torna alla home page di questo Blog
 
  Ultime cose
Il mio profilo
  Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom
  FORUM
forum dei militari
--------oooo0oooo--------
BLOG
http://blog.solignani.it/
worldtv.com/geronimo/
http://it.youtube.com/goast2004
http://www.myspace.com/Antonio
Beppe Grillo
--------oooo0oooo--------
MISTERI ITALIANI
tibereide
Paolo Franceschetti
disinformazione
misteri d'Italia
agente segreto g.71
Fabio piselli
--------oooo0oooo--------
SITI ISTITUZIONALI
senato
camera dei deputati
consiglio dei ministri
ministero affari esteri
ministero dell'interno
ministero dei trasporti
ministero grazia e giustizia
ministero della salute
ministero della difesa
ministero del tesoro
ministero dello sviluppo economico
ministero delle finanze
ministero del lavoro, salute, politiche sociali
minstero dell'ambiente
ministero dei beni culturali
ministero della pubblica istruzione
ministero politiche agricole
Ministero per il commercio estero
Ministero dell'Università e delle ricerche
Ministero per la pubblica amministrazione e l'innovazione
istituo poligrafico dello Stato
istituto superiore sanità
a.i.p.a.
c.n.r.
istat
consiglio di Stato
--------oooo0oooo--------
GIORNALI
ansa
effedieffe
il sole 24 ore
il giornale
il sardegna
zeusnews
il foglio
la Stampa
il riformista
  cerca

  In classifica

classifica

 


 

 

 

 

   

Utilità ed accessori

Ricerca codici C.A.P.
Autocertificazioni on-line
Caselle E-Mail gratis
La Patente a Punti
Calendario perpetuo
Ora esatta e Fusi orario
Prefissi Italiani  » Esteri

Calcolatrice»

Scientifica

Strumenti Economici e   Fiscali

Calcolo Codice Fiscale
Converti le Valute
Rate Mutuo e Prestiti

Calcolo Interessi Legali

Salute e Benessere

Le Diete gratuite
Valutazione del Peso
Calorie degli Alimenti
Piramide Alimentare
Composizione Alimenti
Calorie  » Nello Sport

Frutta di Stagione»Verdura

Strumenti Curiosità e Svago

Quoziente Intellettivo
Affinità di Coppia»Astrale
Esistenza precedente
Lettura della Mano
Calcolo dei Bioritmi
Num. Lotto»Num. Fortunato
 

    Strumenti utili

Traduci on-line
Parole scrittura
anonimi in internet
sms gratis
Software per PC
Quotidiani lettura
 

 


 

 

ENTI  GOVERNATIVI E  PREVIDENZIALI



Homepage

 

 

 A.N.A.V.A.F.A.F.

ASS. NAZ. ITALIANA ASSISTENZA VITTIME ARRUOLATE NELLE FORZE ARMATE E FAMIGLIE DEI CADUTI

Responsabile locale

Avv. Antonio Siffu 

 

  

SUL FILO DEL DIRITTO

 Normattiva Il portale della legge vigente

logo del sito

HandyLex.org

Kataweb, Soluzioni quotidiane

dalla tua parte

 

 M O D U L I


 PATENTE  


AmbienteDiritto.it


 

 

 

ASSOCIAZIONI DIFESA DEI CITTADINI

 

DANNO MEDICO 

 

CINOFILIA addestramento ed educazione comportamentale

Pitbull

 

meinstaff Siria

 

 

 

 Registra il tuo sito nei motori di ricerca 

 

 

  

 


 

Diario | news | sicurezza | Cani | politica | sport | musica | annunci | diritto e diritti | Sanità e salute | curiosità | segnalazioni | Computer e internet | militarpolice | lavoro | L'automobilista | Commercio e P.S. | ELENCO ALFABETICO POST |
 
Diario
1visite.

30 aprile 2012

MEDICO - OMISSIONI - RESPONSABILITA' - OMICIDIO COLPOSO

La sentenza n. 13547 dell’11 aprile 2012 della S.C. ha condannato i sanitari che rimandavano in altra struttura, senza alcuna assistenza iniziale, un giovane con un ascesso , poi deceduto per un edema polmonare. Il rinvio in un'altra struttura veniva determinato poiché quest’ultima era dotata di maggiori risorse specialistiche, senza però fare nulla per salvaguardare l’integrità dell’ammalato, sebbene nella possibilità di erogare le prestazioni professionali richieste. I giudici continuano affermando che tale obbligo sorge in virtù del  “contatto sociale” fra malato e medico, che si perfeziona quando il primo si presenta dal secondo per chiedere l’erogazione della prestazione sanitaria. Qualora il medico non avesse avuto mezzi o conoscenze specifiche per intervenire, avrebbe  comunque dovuto attivarsi a tutela della salute delpaziente, anche con la  redazione di una diagnosi.




Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. medico . responsabilità

permalink | inviato da geronimo il 30/4/2012 alle 12:21 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

30 aprile 2012

SANZIONI DISCIPLINARI NEI CONFRONTI DEI PUBBLICI DIPENDENTI - CONCILIAZIONE

Ministero del Lavoro –Interpello n. 11 del 10 aprile 2012

Art. 9, D.Lgs. n. 124/2004 – impugnazione sanzionidisciplinari – applicabilità art. 7, commi 6 e 7; L. n. 300/1970 allecontroversie relative al lavoro pubblico.

 

Il Ministero del lavoro, in risposta ad un quesito posto dal Sindacato delle professioni infermieristiche, ha chiarito che le sanzioni disciplinari irrogate nei confronti dei pubblici dipendenti possono essere impugnate anche attraverso il tentativo di conciliazione,  con le procedure arbitrali di cui agli artt. 410 e 412 del c.p.c. Resta ferma l’azione giudiziaria negli ordinari termini prescrizionali. Quello che resta preclusa ai dipendenti pubblici invece è la via dell’ arbitrato irrituale di cui all’art. 412 ter, ossia l’arbitrato sindacale, la cui procedura è rimessa alla contrattazione collettiva, stante il veto posto  alla fonte di carattere convenzionale, di cui al precitato art. 55. Le  sanzioni disciplinari non potranno dunque  essere impugnate dai dipendenti della P.A. mediante questo strumento.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. sanzioni disciplinari

permalink | inviato da geronimo il 30/4/2012 alle 12:1 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

23 aprile 2012

TRASFERIMENTI - FAMILIARI CON HANDICAP - LA LEGGE 183/2010 DEVE CONSIDERARSI RETROATTIVA

Consiglio di Stato sez. III 7/3/2012 n. 1293

Oggetto del contenzioso è la corretta attuazione dellanormativa in materia (permessi e trasferimenti a favore di dipendenti, pubblicio privati, che intendono assistere un familiare portatore di handicap), especificatamente dell'articolo 33, comma 5, della legge n. 104 del 5 febbraio1992, come modificato dall'articolo 19 della legge n. 53 dell’ 8 marzo 2000 epoi, in particolare, dall' art. 24, comma 1, lett. B, della legge n. 183 del 4novembre 2010.

Orbene, è indubbioche attualmente, proprio alla luce delle modifiche normative intervenute esoprattutto di quelle più recenti, può affermarsi, sul piano generale che, perusufruire del diritto al trasferimento nella sede più vicina alla residenza delfamiliare da assistere, il dipendente deve dare prova, con dati e elementioggettivi, della necessità di dover prestare assistenza al familiare disabile eche nessun altro familiare sia in grado o possa assicurare tale assistenza,fatte salve le irrinunciabili esigenze organizzative e funzionalidell'Amministrazione. È indubbio che la recente evoluzione legislativa deveritenersi implicitamente retroattiva, proprio perchè finalizzata a risolvere lesvariate questioni insorte a seguito delle diverse interpretazioni fornite alleprecedenti normative, e non può quindi non applicarsi a situazioni ancora nondefinite, come nel caso di specie (cfr. Cons. Stato – III, n. 5725 del 26ottobre 2011). 



Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. trasferimenti

permalink | inviato da geronimo il 23/4/2012 alle 14:21 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

23 aprile 2012

ROTATORIE AD ALGHERO - COME COMPLICARE LA CIRCOLAZIONE STRADALE



Nella Carreggiata a quattro corsie di via Vittorio Emanuele è stata posizionata una rotatoria con un diametro non superiore a tre metri, per agevolare l’uscita degli automezzi dei residenti in una zona a vicolo chiuso. Così facendo hanno ridotto la viabilità è creato una situazione inverosimile  a dir poco ridicola. La foto può meglio far trasparire il concetto. Un autocarro di media grandezza ha difficoltà nell’effettuare una svolta a sinistra o addirittura girare completamente la rotatoria, in quanto andrebbe a colliderla. Pertanto, il mezzo pesante, sarebbe costretto a violare la segnaletica verticale, dovendo anticipare la rotatoria centrale ed evitando di girarvi intorno, così come previsto dal codice della strada. Il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, , con nota Prot. N. 6069 del 12.12.2011, da alcune indicazioni sulla possibile installazione di rotatorie inferiori a quelle stabilite dalla norma generale:” La rotatoria deve necessariamente tener conto dei dati di traffico relativi ai tronchi che concorrono nelle intersezione, ivi compresi quelli di origine-destinazione necessari a valutare il bilanciamento dei flussi”.

In riferimento a rotatorie minori cita:”dimensioni tali da consentire sull’anello le manovre di scambio tra due corsie contigue nel tratto compreso tra due bracci successivi, ovvero quello relativo a corsie specializzate di preselezione, delle quali quella più a destra deve essere utilizzata per l’uscita nel braccio immediatamente successivo a quello d’ingresso, e ciò in connessione ad una analisi approfondita dei dati di traffico.

Non analizziamo nel particolare le locuzioni innanzi riportate e guardiamo le rotatorie in riferimento , dando una nostra semplice e non tecnica valutazione per capire se quelle distinte nelle immagini rientrano fra quelle indicate nelle risposta Ministeriale.




permalink | inviato da geronimo il 23/4/2012 alle 11:49 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

22 aprile 2012

PENSIONE DI INVALIDITA' - NEL COMPUTO NON RIENTRA LA PROPRIETA' DELLA CASA

Per il calcolo relativo alla pensione di invalidità non possono esseri computati gli assegni famigliari e la proprietà della casa. Così ha stabilito la Corte di Cassazione con sentenza n. 5479/2012, la  quale ha precisato che,nella fattispecie, bisogna fare riferimento alla legge n. 118/1971 e alla legge153/1969.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. pensione di invalidità

permalink | inviato da geronimo il 22/4/2012 alle 10:49 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

19 aprile 2012

GUIDA IN STATO DI EBBREZZA A BORDO DI BICICLETTA - SOCIETA' - CONFISCA DEL VEICOLO SE NON INTESTATARIO MA SOCIO

La Corte di Cassazione Penale sez. IV 19/3/2012 n. 10684 ritiene che sia perseguibile del reato di guida in stato di ebbrezza anche colui che conduce una bicicletta, anche se in questo caso non  prevede la sospensione della patente di guida. La Cassazione penale sezione IV – sentenza 20.03.2012 n. 10912, invece, in merito alla confisca del mezzo, ritiene si possa applicare anche al conducente del veicolo, sebbene non intestatario, ma socio dell'azienda cui esso è intestato.




Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. guida in stato di abbrezza

permalink | inviato da geronimo il 19/4/2012 alle 14:34 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

18 aprile 2012

VIOLENZA PRIVATA SUL LUOGO DI LAVORO

La Cassazione giunge alla conclusione che deve ritenersi  configurabile il reato di violenza privata qualora il datore di lavoro concretizza atti di vessazione nei confronti del dipendente, lo insulta o usa aggressioni verbali. Cass. Penale, Sez. VI, n. 12517 del 4 aprile 2012.

 


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. lavoro - violenza privata

permalink | inviato da geronimo il 18/4/2012 alle 17:21 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

17 aprile 2012

INTERNET - E' REATO APRIRE UN ACCOUNT A NOME DI UN'ALTRA PERSONA

Aprire un account a nome di un'altra persona, fare acquisti anome d'altri e controllare arbitrariamente la posta altrui, è un reato; così ha stabilito la S.C. di Cassazione con sentenza n. 12479/2012.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. account

permalink | inviato da geronimo il 17/4/2012 alle 18:51 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

14 aprile 2012

CAUSA DI SERVIZIO ED EQUO INDENNIZZO - TERMINI

L'art.36 del d.P.R. 3 maggio 1957, n. 686 (e, in seguito, dell'art. 3 del d.P.R. 20aprile 1994, n. 349), esplicitano i tempi per la presentazione dell'istanza di riconoscimento per la dipendenza  da causa di servizio, che sono di sei mesi dal momento della percezione che la malattia sia riconducibile al servizio svolto e non dalla mera conoscenza della infermità. Il tutto viene meglio chiarito nella sentenza del Consigliodi Stato n. 1303/2012, sez. III del 7/3/2012

 


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. cause di servizio

permalink | inviato da geronimo il 14/4/2012 alle 0:54 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

11 aprile 2012

SOMMINISTRAZIONE DI BEVANDE ALCOOLICHE AI MINORI DI 16 ANNI - CHIUSURA DEL LOCALE

Si sa che nei pubblici esercizi è vietato somministrare bevande alcooliche a persone con deficienza psichica o che si trovino in evidente stato di ubriachezza, nonché ai minori di 16 anni, cosi come disposto dall'art. 689 delc.p.

Un esercente innanzi alla condanna ed alla chiusura del proprio locale per tre mesi, ha voluto ricorrere alla S.C. , ritenendo l'applicazione della sanzione abnorme. La Cassazione, Sez. V, penale, con sentenza n. 11214/2012 , ha respinto il ricorso, ritenendo legittima la chiusura del  locale, quale pena accessoria.




Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. bevande alcooliche a minori

permalink | inviato da geronimo il 11/4/2012 alle 20:42 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

3 aprile 2012

GIOCHI VIETATI AI MINORI

 Circolare Ministero dell'economia e delle finanze 29/3/2012 n. 14330
Disposizione sul divieto di gioco per i minori - Giochi sportivi a totalizzatore

Visto il D.L. 6 luglio 2011, n. 98, e in particolare l'art. 24, comma 20, che vieta la partecipazione ai giochi pubblici con vincita in denaro ai minori di anni diciotto, si invitano tutti i concessionari abilitati alla raccolta e commercializzazione dei giochi sportivi a totalizzatore, a provvedere affinché su tutto il materiale promozionale informativo prodotto e su tutte le schedine di gioco distribuite e disponibili presso i punti vendita collegati, sia indicata la dicitura: "Il gioco è vietato ai minori di anni 18".

Si invita a dare urgente attuazione alla presente disposizione.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. giochi vietati ai minori

permalink | inviato da geronimo il 3/4/2012 alle 20:38 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

1 aprile 2012

RINNOVO PATENTE ULTRAOTTANTENNI

Circolare del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti n. Prot. n. 7852 del 20 marzo 2012


OGGETTO:Art. 11 del DL 9 febbraio 2012, n. 5 - disposizioni in materia di rinnovo di validità dei titoli abilitativi alla guida dei conducenti ultraottantenni

Come è noto, l’articolo 11, commi 1, lett. a), 2 e 3, del decreto legge 9 febbraio 2012, n. 5, ha modificato la disciplina del rinnovo di validità dei titoli abilitativi alla guida dei conducenti che abbiano compiuto l’ottantesimo anno di età disponendo:

-l’immediata entrata in vigore della norma soppressiva dell’articolo115, comma 2-bis, CdS (che prevedeva, a tal fine, che tali conducenti acquisissero un attestato di idoneità rilasciato da una commissione medica locale a seguito di visita specialistica biennale);

-la validità biennale dei predetti titoli abilitativi alla guida.

Tanto premesso, ne deriva che dal 10 febbraio 2012 non sussiste più stretta correlazione tra il compimento dell’ottantesimo anno di età del conducente ed il rinnovo di validità previa visita specialistica presso una commissione medica locale, la cui competenza ricorre –così come per i conducenti di qualsiasi età - solo nelle ipotesi di cui all’articolo 119, comma 4, tra le quali ricorre anche l’ipotesiche l’ “esito degli accertamenti clinici, strumentali e di laboratorio faccia sorga al medico di cui al comma 2 dubbi circa l’idoneità e la sicurezza della guida”.

Si richiama l’attenzione sulla circostanza che - stante la portata generale delle disposizioni su menzionate, e l’assenza diqualsivoglia norma transitoria – la stessa trova applicazione anche nei riguardi dei conducenti ultra-ottantenni che, recatisi presso una commissione medica locale nelle more della vigenza dell’articolo115, co. 2-bis, CdS, abbiano ricevuto un rinnovo di validità inferiore al biennio.



Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. rinnovo patente

permalink | inviato da geronimo il 1/4/2012 alle 22:8 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

1 aprile 2012

MOBBING ED EMARGINAZIONE

Sul Mobbing ancora una sentenza del Consiglio di Stato n. 000014/2012


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. mobbing

permalink | inviato da geronimo il 1/4/2012 alle 21:43 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
sfoglia
marzo        maggio