.
Annunci online

 
GERONIMO 
PENSIERI E SERVIZI
<%if foto<>"0" then%>
Torna alla home page di questo Blog
 
  Ultime cose
Il mio profilo
  Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom
  FORUM
forum dei militari
--------oooo0oooo--------
BLOG
http://blog.solignani.it/
worldtv.com/geronimo/
http://it.youtube.com/goast2004
http://www.myspace.com/Antonio
Beppe Grillo
--------oooo0oooo--------
MISTERI ITALIANI
tibereide
Paolo Franceschetti
disinformazione
misteri d'Italia
agente segreto g.71
Fabio piselli
--------oooo0oooo--------
SITI ISTITUZIONALI
senato
camera dei deputati
consiglio dei ministri
ministero affari esteri
ministero dell'interno
ministero dei trasporti
ministero grazia e giustizia
ministero della salute
ministero della difesa
ministero del tesoro
ministero dello sviluppo economico
ministero delle finanze
ministero del lavoro, salute, politiche sociali
minstero dell'ambiente
ministero dei beni culturali
ministero della pubblica istruzione
ministero politiche agricole
Ministero per il commercio estero
Ministero dell'Università e delle ricerche
Ministero per la pubblica amministrazione e l'innovazione
istituo poligrafico dello Stato
istituto superiore sanità
a.i.p.a.
c.n.r.
istat
consiglio di Stato
--------oooo0oooo--------
GIORNALI
ansa
effedieffe
il sole 24 ore
il giornale
il sardegna
zeusnews
il foglio
la Stampa
il riformista
  cerca

  In classifica

classifica

 


 

 

 

 

   

Utilità ed accessori

Ricerca codici C.A.P.
Autocertificazioni on-line
Caselle E-Mail gratis
La Patente a Punti
Calendario perpetuo
Ora esatta e Fusi orario
Prefissi Italiani  » Esteri

Calcolatrice»

Scientifica

Strumenti Economici e   Fiscali

Calcolo Codice Fiscale
Converti le Valute
Rate Mutuo e Prestiti

Calcolo Interessi Legali

Salute e Benessere

Le Diete gratuite
Valutazione del Peso
Calorie degli Alimenti
Piramide Alimentare
Composizione Alimenti
Calorie  » Nello Sport

Frutta di Stagione»Verdura

Strumenti Curiosità e Svago

Quoziente Intellettivo
Affinità di Coppia»Astrale
Esistenza precedente
Lettura della Mano
Calcolo dei Bioritmi
Num. Lotto»Num. Fortunato
 

    Strumenti utili

Traduci on-line
Parole scrittura
anonimi in internet
sms gratis
Software per PC
Quotidiani lettura
 

 


 

 

ENTI  GOVERNATIVI E  PREVIDENZIALI



Homepage

 

 

 A.N.A.V.A.F.A.F.

ASS. NAZ. ITALIANA ASSISTENZA VITTIME ARRUOLATE NELLE FORZE ARMATE E FAMIGLIE DEI CADUTI

Responsabile locale

Avv. Antonio Siffu 

 

  

SUL FILO DEL DIRITTO

 Normattiva Il portale della legge vigente

logo del sito

HandyLex.org

Kataweb, Soluzioni quotidiane

dalla tua parte

 

 M O D U L I


 PATENTE  


AmbienteDiritto.it


 

 

 

ASSOCIAZIONI DIFESA DEI CITTADINI

 

DANNO MEDICO 

 

CINOFILIA addestramento ed educazione comportamentale

Pitbull

 

meinstaff Siria

 

 

 

 Registra il tuo sito nei motori di ricerca 

 

 

  

 


 

Diario | news | sicurezza | Cani | politica | sport | musica | annunci | diritto e diritti | Sanità e salute | curiosità | segnalazioni | Computer e internet | militarpolice | lavoro | L'automobilista | Commercio e P.S. | ELENCO ALFABETICO POST |
 
Diario
1visite.

21 aprile 2013

DOPPIO "BUONO PASTO" AI POLIZIOTTI PRIVI DI MENSA


Il tar del Lazio, con sentenza n. 1431/2013, interviene sulla controversia sorta fra alcuni poliziotti ed il Ministero della Giustizia, riguardante la spettanza del doppio buono pasto qualora manchi la mensa e ci si trovi innanzi ad una situazione di prorogato servizio. Nella fattispecie, la permanenza in servizio prorogata di ulteriori 3 ore, oltre il turno giornaliero di 9, spetta, in assenza della mensa, un ulteriore buono pasto, non superiore a n. 25 mensili, oltre all'indennità di disagio pari ad Euro 15,00 (2010) nei limiti degli stanziamenti di bilancio.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. mensa

permalink | inviato da geronimo il 21/4/2013 alle 19:8 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

14 aprile 2013

COOPERATIVE - SOCIO LAVORATORE - CONTRATTI COLLETTIVI


La Corte Costituzionale, con Sentenza n. 59 del 29 marzo 2013 , ha dichiarato la legittimità costituzionale dell’art. 7, comma 4, della Legge n. 31 del 2008, sollevata dal Tribunale di Lucca - in riferimento all’art. 39 della Costituzione, che disciplina la libertà sindacale e l’autonomia collettiva professionale. La sentenza della Corte riguarda la regolamentazione dei rapporti di lavoro nel settore cooperativo in presenza di una pluralità di contratti collettivi e conferma la legittimità costituzionale dell’articolo 7, comma 4 della L. n. 31/2008, secondo cui: “Fino alla completa attuazione della normativa in materia di socio lavoratore di società cooperative, in presenza di una pluralità di contratti collettivi della medesima categoria, le società cooperative che svolgono attività ricomprese nell’ambito di applicazione di quei contratti di categoria applicano ai propri soci lavoratori, ai sensi dell’articolo 3, comma 1, della legge 3 aprile 2001, n. 142, i trattamenti economici complessivi non inferiori a quelli dettati dai contratti collettivi stipulati dalle organizzazioni datoriali e sindacali comparativamente più rappresentative a livello nazionale nella categoria”.


COSTO ORARIO DEL LAVORO PER LE LAVORATRICI E I LAVORATORI DELLE COOPERATIVE DEL SETTORE SOCIO-SANITARIO-ASSISTENZIALE-EDUCATIVO E DI INSERIMENTO LAVORATIVO - COOPERATIVE SOCIALI.   Cliccare nella stringa sottostante.

http://www.adods.org/4/post/2013/04/cooperative-e-associazioni-socio-lavoratore-contratti-collettivi.html


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. cooperative

permalink | inviato da geronimo il 14/4/2013 alle 11:28 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

12 aprile 2013

MARO’ ITALIANI RICONSEGNATI ALL’INDIA – L' ARRESA DI UN GOVERNO

Immagine
La farsa continua, una sequela di errori che sin dall’inizio della vicenda, ha segnato il cammino che ha portato all’ennesima magra figura di un governo,  a nostro  sommesso parere, non più rappresentativo perché non meritevole di tale onore. Per la prima volta , in una situazione così difficile, trovano unità di pensiero il capo di Stato Maggiore della Difesa, Ammiraglio Luigi Binelli Mantelli, ed il Generale Cotticelli, presidente del COCER interforze, i quali, ritengono, che la farsa debba terminare e che i militari Italiani debbano ritornare in Italia.

Il governo Italiano ha assicurato che non potrà essere applicata la pena di morte ai fucilieri Latorre e Girone , ma ad aggravare ulteriormente la situazione sono le parole del Ministro della Giustizia Indiana, Ashwani Kumar, che ha negato l'annuncio di tali assicurazioni. Pirandello e Totò non avrebbero saputo fare di meglio, una sceneggiata sulla sorte di due militari, in servizio per lo Stato Italiano a bordo di una nave mercantile civile. Un governo che non garantisce e protegge i propri uomini nell'adempimento del loro dovere, non può essere un governo riconoscibile come tale. I marò sono stati riconsegnati una seconda volta ad un governo straniero in cui vige  la pena di morte, in palese violazione delle norme Costituzionali, per garantire e tutelate la libertà dell'ambasciatore Italiano trattenuto indebitamente da uno Stato straniero, in palese violazione delle norme consuetudinarie di diritto Internazionale.
Invece di affrontare con forza l’azione illegale del governo Indiano per aver  violato la Convenzione di Vienna del 61, che codifica i principi universalmente riconosciuti sulle relazioni diplomatiche anche in caso di guerra, il nostro governo alza le mani in segno di arresa. E’ finita, abbiamo perso qualsiasi credibilità nello scacchiere Internazionale. Il Cocer dei Carabinieri invita il Ministro della Difesa ed il capo di Stato maggiore della Difesa, ammiragli Di Paola e Binelli, a consegnarsi al governo Indiano al posto dei due marò. Gli Italiani e gli stessi militari, chiedono che venga loro restituita la dignità e l' arbitrio di essere artefici della propria libertà. 





permalink | inviato da geronimo il 12/4/2013 alle 18:38 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

10 aprile 2013

FALSO IDEOLOGICO E MATERIALE - POLIZIOTTO CHE CAMBIA LA DATA DI NOTIFICA DELLA MULTA

La Corte di Cassazione con sentenza n. 12576 del 18 marzo 2013 conferma da condanna inflitta dalla Corte di Appello, ad un poliziotto resosi responsabile di falso ideologico e materiale. Nella fattispecie il Poliziotto aveva sostituito la data di notifica di un verbale di notifica per di infrazioni al C.d.s. a lui intestata, previo manomissione dei dati nel sistema informatico, inviando successivamente gli atti, così variati, alla competente Prefettura. Dunque, anche il mero uso da parte del pubblico ufficiale, di supporti tecnici di pertinenza della pubblica amministrazione, al fine di contraffare dei documenti, è senz’altro reato.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. falso

permalink | inviato da geronimo il 10/4/2013 alle 19:33 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

3 aprile 2013

NONNISMO - SQUILIBRIO MENTALE - CAUSA DI SERVIZIO- RISARCIMENTO.


TRATTO DAL SITO WWW. ADODS.ORG


Il Nonnismo in caserma continua ad essere uno degli atteggiamenti difficili da affrontare e superare, a volte una prassi quasi inevitabile che delinea contorni e situazioni pressoché deprecabili. Taluni ritengono che questo tipo di bullismo mobbizzante possa essere considerato addirittura un beneficio per rinforzare i caratteri dei più deboli. Debbo ammettere che questo pensiero ricalca una visione distorta di quello che può essere l'esercizio fisico e psicologico attinente al ritempramento dello spirito e del carattere del militare.

In alcuni casi si è visto che il destinatario di siffatti comportamenti, ha riportato danni di tipo psicologico e financo l'indebolimento dell'equilibrio mentale. Su una specifica situazione la Corte di Appello di Messina ha ritenuto colpevoli i dipendenti dell'amministrazione militare sia per aver giudicato un ragazzo idoneo al servizio militare sia per non aver adottato le dovute cautele durante la naia per tutelare lo stesso dagli effetti deleteri degli episodi di nonnismo. Ha condannato nel 2008, il Ministero della Difesa al risarcimento dei danni per l'aggravamento delle patologie psichiche del giovane. Lo scorso 26 novembre la Suprema Corte con sentenza n. 4809/2013 ha confermato la decisione di secondo grado, con un'attribuzione di responsabilità (nei confronti del Ministero della Difesa).


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. cause di servizio

permalink | inviato da geronimo il 3/4/2013 alle 17:37 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
sfoglia
marzo        maggio