Blog: http://GERONIMO.ilcannocchiale.it

ORDINE FORENSE - SPECIALIZZAZIONE DELLA PROFESSIONE LEGALE

Accade sempre più sovente che gli ordini professionali sentanto il diritto, a tutela della propria posizione anzichè di quella dei propri iscritti, di sostituirsi all'organo legislativo, tanto da far scaturire in seno alla propria categoria, un continuo proliferare di ricorsi. 

I giudici del T.a.r. del Lazio , con sentenza del 9 giugno 2011, n. 5151, hanno accolto tre ricorsi presentati da alcuni avvocati avverso il regolamento sulle specializzazioni forensi approvato il 24 settembre 2010 dal Consiglio Nazionale forense, circa le modalità per il riconoscimento e il mantenimento del titolo di avvocato specialista. Chi ha proposto il ricorso ha ritenuto che il regolamento fosse lesivo per la loro professione e che lo stesso, fosse illegittimo, atteso che senza alcuna base normativa non avrebbe potuto intervenire sulla materia delle specializzazioni.

Il Tar Lazio , con la propria sentenza, ha specificato che la materia è riservata al legislatore statale, e non risulta che il Parlamento abbia riformato direttamente l’ordinamento della professione forense, né attribuito al Cnf la competenza ad adottare in via regolamentare le specializzazioni della professione legale.



Pubblicato il 13/6/2011 alle 14.34 nella rubrica segnalazioni.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web