Blog: http://GERONIMO.ilcannocchiale.it

SANZIONI DISCIPLINARI NEI CONFRONTI DEI PUBBLICI DIPENDENTI - CONCILIAZIONE

Ministero del Lavoro –Interpello n. 11 del 10 aprile 2012

Art. 9, D.Lgs. n. 124/2004 – impugnazione sanzionidisciplinari – applicabilità art. 7, commi 6 e 7; L. n. 300/1970 allecontroversie relative al lavoro pubblico.

 

Il Ministero del lavoro, in risposta ad un quesito posto dal Sindacato delle professioni infermieristiche, ha chiarito che le sanzioni disciplinari irrogate nei confronti dei pubblici dipendenti possono essere impugnate anche attraverso il tentativo di conciliazione,  con le procedure arbitrali di cui agli artt. 410 e 412 del c.p.c. Resta ferma l’azione giudiziaria negli ordinari termini prescrizionali. Quello che resta preclusa ai dipendenti pubblici invece è la via dell’ arbitrato irrituale di cui all’art. 412 ter, ossia l’arbitrato sindacale, la cui procedura è rimessa alla contrattazione collettiva, stante il veto posto  alla fonte di carattere convenzionale, di cui al precitato art. 55. Le  sanzioni disciplinari non potranno dunque  essere impugnate dai dipendenti della P.A. mediante questo strumento.

Pubblicato il 30/4/2012 alle 12.1 nella rubrica lavoro.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web